Risparmio energetico e fotovoltaico: una scelta sostenibile

I pannelli solari sono un’ottima alternativa per risparmiare sulla bolletta a fine mese.Grazie all’evoluzione del mercato dell’energia elettrica e all’adattamento delle aziende a questa nuova pratica, sempre più utenti optano per questo tipo di impianti che permettono di essere autogestiti, di creare una casa sostenibile e di ridurre le spese domestiche.

Questa nuova alternativa solleva anche diversi interrogativi presso i consumatori su come deve essere effettuata l’installazione o su quale tariffa scegliere se si dispone di pannelli solari fotovoltaici in casa propria.

 

Come attivare una tariffa elettrica con i pannelli solari?

Per ricevere elettricità o gas con un impianto fotovoltaico, l’utente dovrà attivare l’elettricità ad una tariffa che includa l’opzione per l’impianto. In generale, le aziende con questo tipo di tariffe consentono di attivare la fornitura dell’elettricità via Internet, quindi la procedura sarà rapida e semplice.

Tra le aziende con tariffe verdi al 100% progettate per chi ha questo tipo di installazione troviamo Edison: infatti l’utente potrà chiamare il numero di telefono per attivare la luce o richiedere il prezzo per registrare la luce nel caso in cui non sia ancora fornita.

Dopo aver conosciuto il processo, è necessario fornire una serie di documenti per formalizzare l’assunzione della tariffa verde al 100%. Questi documenti sono di solito:

  • Nome, cognome e carta d’identità nazionale o simile della persona che ne sarà titolare.
  • Indirizzo della fornitura.
  • Scegliere la potenza
  • Indicare se si desidera la “fascia oraria”.
  • Numero di conto bancario (IBAN) sul quale verranno addebitate le bollette dell’elettricità.

Dopo aver ricevuto tutti i documenti, l’azienda di solito impiega dai 15 ai 20 giorni per formalizzare il contratto.

 

Vantaggi dell’installazione di pannelli fotovoltaici a casa vostra

L’energia fotovoltaica offre una serie di vantaggi agli utenti, in particolare la possibilità di autogestire il consumo di energia e di controllare in modo più concreto le bollette elettriche. Ricordiamo che vi sono anche dei vantaggi fiscali, come il reddito energetico, che aiutano i cittadini a basso reddito ad installare i pannelli.

Ci sono due opzioni per il consumo di energia rinnovabile:

  • l’autoconsumo isolato
  • autoconsumo dalla rete.

Entrambe le opzioni sono ottimali per qualsiasi tipo di installazione e  casa.

Non possiamo dimenticare che stiamo parlando dell’energia del presente e del futuro. Anche l’installazione è semplice, non sarà un vero e proprio grattacapo e vi diremo anche che, prima o poi, apprezzerete di aver compiuto questa scelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *